Per la frantumazione

Impresa Bacchi dispone di impianti di frantumazione fissi e mobili e delle relative autorizzazioni (iscrizione albo nazionale gestori ambientali).

Gli impianti fissi operano a valle della raccolta di materiali da demolizione, quelli mobili negli stessi cantieri, ed entrambi, Sick/Ged e Nordberg LT, per stabilizzati e materiali da rilevato che concorrono al recupero e al riciclo. La capacità di produzione è di 50 m3/h.

Il processo di recupero/riciclaggio prevede una prima vagliatura e frantumazione dei materiali, una prima selezione per la rimozione di ferro, plastica e carta, e successive vagliature e frantumazioni per ottenere l’inerte con le specifiche dimensioni granulometriche e l’idonea miscelazione.

Sempre nell’ottica del rispetto dell’ambiente e della salute, tutti i processi avvengono con un rigoroso controllo delle polveri prodotte.